Ironia Inglese.

•28 giugno 2010 • 3 commenti

E quando pensi di aver afferrato tre biscotti, tiri su la mano dalla busta e scopri che sono due e mezzo.

Proverbi dei bevitori

•27 giugno 2010 • 4 commenti

http://vicozzarecords.wordpress.com/2010/06/24/proverbi-dei-bevitori-2/#comment-5487

 Fatevi un giretto quassù, gente, merita!

A chi guida non far sapere quanto è buona la Ceres nel bicchiere.

Ambasciator non porta bere.

Chi ha sete non ha il bicchiere, chi ha il bicchiere non ha sete.

Chi mangia salato torna sempre ubriaco.

Chi si accontenta beve.

Chi va piano non rovescia il bicchiere.

D’amor non si beve.

E’ facile fare lo sbronzo con il bicchiere degli altri.

Errare è umano, l’amaro è Lucano.

Gli shot sono i primi a farsi sentire.

Il diavolo fa le pentole ma non i Bacardi.

I soldi vanno sempre dove c’è il bar.

L’ignorante afferma, il saggio dubita, il sapiente beve.

La birra è la virtù dei forti.

Il Centerba non muore mai.

Il lime viene sempre a galla.

Le vie del baretto sono infinite.

Meglio Bacardi che mai.

Sano con i tuoi, marcio con chi vuoi.

Ad ogni santo la sua secca.

Non rimandare a domani quello che puoi bere oggi.

Tanti Campari, amicizia lunga.

Rosso di mattina, il mal di pancia s’avvicina

La dura legge.

•25 giugno 2010 • 5 commenti
Non devi dimostrare che sia Utile,
ma far credere che sia Indispensabile.

Eh.

•28 maggio 2010 • 4 commenti

Quasi sembra di essere finito in un mondo a cui non sei mai appartenuto. di aver preso un’identità che non era quella tua, di prima, e ti ci trovi nel mezzo, così, con addosso i problemi di qualcun altro.

Recensioni et blabla.

•26 aprile 2010 • Lascia un commento

Inizio a pensare che chi recensisce film non sappia più apprezzare un film semplice e un po’ non convenzionale, senza troppa azione. Soprattutto quando si tratta di biografie: la vita non è sempre così mutevole, ballerina e piena di novità. Ci sono anche i periodi morti, quelli noiosi, quelli fatti da sospiri.

Che stiano cercando troppo?
Insomma, perchè mai un film lento in tempi moderni debba essere giudicato decisamente peggio di un film lento di 50 anni fa?
Almeno metteteli sullo stesso piano, no?

Questo bisogno di immagini veloci e scene mozzafiato mi stanno facendo venire il mal di testa.